0
oleoliti

Gli oleoliti: cosa sono, benefici e proprietà

Scopriamo in questo post cosa sono e a cosa servono gli oleoliti. Si tratta di un prodotto naturale utilizzabile per diversi scopi e che può essere autoprodotto o acquistato on-line. Esistono, infatti, diversi tipi di oleoliti a seconda dell’origine.

Conosciuti sin dai tempi più antichi, gli oleoliti, sono detti anche “oli medicinali o tinture oleose” e sarà interessante scoprire quali sono le loro molteplici proprietà.

Cosa sono gli oleoliti

Gli oleoliti sono il frutto di una preparazione ottenuta attraverso la macerazione di una  pianta, o di più vegetali, in olio. La pianta scelta per questo processo viene raccolta durante il periodo balsamico, quando, cioè, è massima la  concentrazione di principi attivi.

Si possono selezionare: foglie, fiori, radici, frutti e semi per la macerazione in olio. Si tratta di un procedimento risalente ai tempi antichi ed ha come scopo l’estrazione dei principi attivi dalle piante. L’olio funge, dunque, da solvente e il risultato ottenuto alla fine sono gli oleoliti, soluzioni oleose dei fitocomplessi curativi delle piante.

I benefici degli oleoliti

A seconda del tipo di pianta e olio vegetale scelto, si possono creare oleoliti di vario genere che sono utilizzati soprattutto per la cura della persona sia dal punto di vista estetico che medicale. Alcuni esempi sono gli olii utilizzati:

  • per massaggi
  • per struccarsi
  • in aggiunta alle creme per il viso e il corpo o addirittura in luogo delle creme stesse.

Dal punto di vista medicale possiamo certamente annoverare tra gli usi:

  • la funzione lenitiva post scottature
  • la funzione idratante per le screpolature,
  • la funzione emolliente per dermatiti e punture d’insetto.

Ogni olio ha le sue virtù sicuramente deve essere: biologico, puro e del tutto naturale, che comprenda nella lista degli ingredienti solamente il nome dell’olio.

Quali sono gli oleoliti più usati e più noti?

Ecco un elenco parziale degli olii vegetali e dei loro benefici:

  • Oleolito di Camomilla. L’oleolito di camomilla ha eccellenti proprietà̀ lenitive e anti congestionanti. Perfetto dopo la depilazione e per le pelli arrossate, delicate ed irritate. Ottimo come struccante.
  • Oleolito di Calendula. L’oleolito di calendula ha un’azione emolliente, lenitiva, calmante, antinfiammatoria e cicatrizante inoltre è in grado di migliorare lo stato della pelle.
  • Oleolito di Iperico. L’oleolito di iperico è un utilissimo cicatrizzante in caso di ustioni, scottature, ferite e piaghe da decubito. Inoltre è un ‘‘serbatoio’’ naturale di carotene e flavonoidi (ipericina, rutina, quercetina e iperoside) viene anche detto olio di San Giovanni.
  • Olio di Mandorle: Emolliente e lenitivo, questo olio rende la pelle morbida e vellutata. È perfetto sia per pelli sensibili e reattive sia per quelle secche e molto secche. È anche l’ideale per nutrire la pelle delle gestanti per evitare smagliature.
  • Olio d’Argan: questo olio è estremamente nutriente e previene la secchezza della pelle. È efficace nel trattamento della psoriasi, arrossamenti o come anti età.

Come si prepara un Oleolito?

In generale le dosi per creare gli oleoliti possono variare in base alle esigenze. Possiamo dire che ogni 250 gr circa di erbe secca o fresca, saranno necessari 750 ml circa di olio.

La macerazione deve avvenire in un contenitore sterilizzato di vetro con tappo sufficientemente grande rispetto alla quantità di olio che andrete a versare.

Il barattolo, quindi, va riempito con la pianta scelta e, infine, va aggiunto l’olio fino a ricoprire completamente le erbe non dimenticando di lasciare un po’ di spazio in superficie.

L’olio da aggiungere potrà essere d’oliva o di mandorle, magari creando un mix dei due con 3/4 di olio evo e 1/4 di olio di mandorle.

A questo punto, è necessario chiudere bene il barattolo e ricoprirlo di carta stagnola. La cosa importante è evitare che venga posto al sole, deve infatti essere conservato in un posto fresco e asciutto. Ricorda poi  di agitarlo almeno 3 volte a settimana.

Il processo di macerazione dura circa un mese, trascorso il quale potrai filtrare l’olio con un colino rimettetelo nel barattolo e lasciarlo riposare ancora un giorno, sempre al fresco.

Sarà, infatti, necessaria una seconda filtratura, dopo la quale l’olio sarà pronto per l’uso dopo essere stato travasato in una bottiglia di vetro.

Oleoliti vera ricchezza della natura.

Come gli antichi, anche noi possiamo beneficiare di questi autentici tesori della natura. I rimedi utilizzati nei tempi remoti, in assenza delle cure oggi a noi disponibili, possono ancora essere estremamente utili.

Puoi acquistare i tuoi oleoliti preferiti su Cilento Commerce per testarne gli effetti benefici, non te ne pentirai!

Acquista gli oleoliti online

Spedizione gratuita assicurata in Italia a partire da 99€ ed in Europa a partire da 129€.
[]