0

Cilento Blog

Pane del Cilento

Il pane del Cilento

Il pane cilentano è il frutto di una lunga tradizione contadina. Il grano, di cui è famosa la produzione nel comune di Caselle in Pittari dove si tiene persino un palio legato alla sua raccolta, cresce rigoglioso nelle terre incontaminate del Cilento.

Particolarmente noto è il Pane d’arte e quello integrale composto dalle antiche varietà di grani coltivati in Cilento.

La lievitazione è quella lenta della secolare pasta madre contadina che nei borghi si condivideva tra vicini e parenti. Partendo da questo lievito completamente naturale crescevano pagnotte e panini dal profumo inconfondibile.

L‘impasto è ottenuto con acqua di fonte, pasta madre acida e sale marino. Le tradizionali panedde (pagnotte) vengono cotte rigorosamente nel forno a legna, anche con l’aggiunta di erbe aromatiche.

Il pane d’Arte cilentano

L’impasto ottenuto viene anche utilizzato per il cosiddetto Pane d’Arte. Un pane che assume forme artistiche eccezionali che richiamano il mondo contadino e i prodotti della terra. Vengono così realizzate spighe di grano e asini, frutti e fiori, spesso simboli della fertilità e della vita.

Non solo, con il pane d’Arte possono essere realizzati anche piatti e scodelle di pane riempiti poi dal grano germogliato. Molto usato durante le sagre e le feste, il Pane d’Arte in genere veniva regalato o donato in occasione di riti religiosi.

Altro pane del Cilento per eccellenza è quello secco o biscottato. Questo tipo di pane si presenta nelle tradizionali forme delle freselle o del vascuotto, ovvero biscotto.

Il pane “biscotto”

Il pane biscottato è così detto dalla doppia cottura a cui è sottoposto. Prima vengono realizzate delle panelle incise orizzontalmente, come a costituire delle grosse fette di pane. Successivamente la panella viene cotta e una volta estratta dal forno viene divisa seguendo i tagli già realizzati.

Una volta ottenute le fette queste vengono rimesse in forno per la seconda cottura o “biscottatura”. Si otterrà così un prodotto secco e duraturo nel tempo da gustare in molti modi.

La ricetta più classica e genuina prevede di bagnare il pane in acqua e sale e condirlo con olio, pomodorini acciughe e origano.

Stessa cosa si può fare con le freselle. In questo caso parliamo di fettine sottili, simili a bruschette, che possono quini essere molto comode da condire, esattamente come se si trattasse di riempire un piccolo piattino tutto di pane! Anche in questo caso è necessario bagnarle prima di mangiarle.

Il consiglio è di non immergerle troppo a lungo poiché tenderebbero a sfaldarsi inevitabilmente.

Le farine e i grani del Cilento

La coltivazione degli antichi grani cilentani è stata recentemente recuperata. La Comunità del cibo di Caselle ha rivestito in questa operazione un ruolo centrale, garantendo alle nuove generazioni di poter gustare prodotti destinati a sparire.

Oltre alla comunità del cibo “grano di Caselle” è sorta anche quella del “grano carosedda di Pruno”. Oggi proprio nella Valle di Pruno è attivo un programma di sperimentazione colturale e recupero di altre varietà antiche di grano:

  • Saragolla, grano duro originario dell’area mediterranea.
  • Solina, grano tenero originario dell’area appenninica centrale.
  • Gentile Rosso, grano tenero originario dell’area appenninica centro-settentrionale.
  • Riscola, grano tenero del sud Italia.

Il Pane del Cilento dove gustarlo

Per saggiare questa autentica perla della cucina cilentana è necessario immergersi appieno nella civiltà contadina del territorio. Sono diverse le occasioni speciali come la festa del Pane di Trentinara o il Palio del Grano di Caselle in Pittari per saggiare queste specialità.

Tuttavia è possibile anche acquistare on line sul nostro sito le tipiche farine del Cilento e provare a produrre il pane del Cilento direttamente in casa.

Se non hai la possibilità di fare visita a una delle botteghe di tipicità cilentane presenti in Campania, in cui potrai acquistare il pane ma anche tanti prodotti abbinabili, sul sito Cilento commerce troverai in vendita anche il pane cilentano.

Parliamo dei tipici biscotti di pane ideali per preparare “acquasale“ e realizzati con pane artigianale di farine locali, ingredienti autoctoni e di qualità. Ma anche delle freselle integrali perfette per aperitivi o per accompagnare il pranzo e la cena. Ricche di fibre, vitamine e sali minerali.

Il tutto firmato “Cibo autentico” e disponibile per essere inviato direttamente a casa tua!

Spedizione gratuita assicurata in Italia a partire da 99€ ed in Europa a partire da 129€.
[]