Spiaggia Palinuro - Cilento Commerce

Le spiagge più belle del Cilento, scopriamole!

Maggio 11, 2022 By Cilento Commerce Non attivi

Difficile scegliere quali siano le spiagge più belle, il Cilento è un luogo magico, dove gli occhi restano perennemente sgranati per le tante meraviglie che incontrano.

La costa cilentana, maestosa e bella, ricca di vegetazione spontanea si getta nell’azzurro del mare. Da questo contatto tra la terra e il mare si formano delle spiagge bellissime.

15 spiagge del Cilento scelte da Cilento Commerce

Citeremo solo alcune delle tante spiagge del Cilento, nominarle tutte in un solo articolo, sarebbe impossibile, ma ognuna di esse merita di essere conosciuta e visitata! Scopri quali sono:

  • La Baia del Buon dormire, Palinuro;
  • la Baia degli Infreschi, Marina di Camerota;
  • cala Bianca, Marina di Camerota;
  • la spiaggia di Lentiscelle, Marina di Camerota;
  • la baia di Trentova ad Agropoli;
  • la spiaggia di Marina di Ascea;
  • il Pozzillo, San Marco di Castellabate;
  • le spiagge di Punta Licosa;
  • le spiagge di Capaccio Paestum;
  • la spiaggia della Marinella, Centola;
  • la spiaggia Acquabianca, Marina di Pisciotta;
  • la spiaggia di Pioppi;
  • la spiaggia Capitello di Ispani;
  • la spiaggia Grande di Acciaroli;
  • le spiagge di Casal Velino.

La Baia del Buon Dormire, Palinuro

La Baia del Buon Dormire o anche detta spiaggia del Buon Dormire è una cala situata e protetta tra rocce che cadono a strapiombo sul mare.

È caratterizzata da una sabbia finissima e dorata e da acque turchesi e cristalline, circondata dal verde della macchia mediterranea. Si può accedere alla spiaggia scendendo lungo una scala di circa 400 scalini che sono scavati nella roccia, o via mare con pedalò. Da un po’ di tempo, infatti, non è possibile più accedervi con le barche, per mantenere la zona protetta.

Si narra che il suo nome sia dovuto all’utilizzo che ne facevano i navigatori in passato, infatti, essi sostavano in questa cala per riposarsi. Una piccola oasi di paradiso, dove il sole non è mai forte grazie all’ombra prodotta dalla vegetazione circostante e dove l’unico rumore che si sente è quello del mare.

La Baia degli Infreschi, Marina di Camerota

La Baia degli Infreschi, conosciuta anche come Cala Infreschi o Porto Infreschi è una delle spiagge più belle della penisola italiana. Eletta anche da Legambiente nel 2013, come spiaggia più bella d’Italia.

Questa piccola cala è situata tra la costa di Marina di Camerota e quella di Scario. È raggiungibile via mare da Camerota e Palinuro o via terra percorrendo il cosiddetto sentiero degli infreschi che va da Camerota agli Infreschi. Il nome è legato al fenomeno delle sorgenti di acqua dolce che zampillano in mare formando uno strato superficiale più freddo, rispetto al fondale che è più caldo.

Cala Bianca, Marina di Camerota

Sempre a Marina di Camerota, sulla costa degli Infreschi si trova la spiaggia di Cala Bianca. Precisamente essa è posta tra la spiaggia del Pozzallo e la spiaggia di Porto degli Infreschi.

La spiaggia prende il nome dal colore bianco dei sassi che vi sono sull’arenile e che formano, visto da lontano uno spettacolo meraviglioso. Il mare è limpido e molto profondo. La spiaggia è raggiungibile o via mare, oppure percorrendo il Sentiero degli Infreschi.

La spiaggia di Lentiscelle, Marina di Camerota

La spiaggia è l’ultima di Marina di Camerota, è situata a ridosso della punta Zancale, dove si trova l’omonima torre di avvistamento, luogo dal quale si può ammirare un panorama spettacolare. Essa è raggiungibile a piedi salendo una scalinata e percorrendo un piccolo sentiero. La spiaggia, sabbiosa e attrezzata, è molto grande, lunga quasi 500 metri, ed è circondata da ulivi secolari e grotte, tra le quali, ad esempio, la Grotta di Lentiscelle.

La baia di Trentova ad Agropoli

La baia situata ad Agropoli è tra le più belle della zona. Il suo nome prende origine dal ritrovamento in una grotta di trenta uova, o di tartaruga marina, o di gabbiano. Caratteristico della baia è lo scoglio del sale che forma una grotta piccola dal lato del mare. Il paesaggio naturalistico che circonda la baia è spettacolare, il mare è di un colore cristallino, che va dal verde al turchese. La spiaggia si estende lungo il litorale ed è comoda anche per le famiglie per la presenza di lidi attrezzati.

La spiaggia di Marina di Ascea

Essa si trova nel tratto di costa del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, è molto lunga ed ampia, si estende dalla scogliera di punta del Telegrafo ed arriva fino al Porto di Casal Velino Marina. La caratteristica del luogo è, che da un lato vi è la sabbia dorata, dall’altro la costa rocciosa con la presenza di cale che si possono raggiungere solo via mare.

Il mare è caratterizzato da un colore che cambia via via che ci si allontana dalla riva, e va dal turchese ad un blu molto intenso. A fare da cornice vi sono ulivi secolari e macchia mediterranea. Su questa bellissima spiaggia in estate cresce spontaneamente il caratteristico giglio di mare che dona ancora più bellezza ad un posto già stupendo.

Il Pozzillo, San Marco di Castellabate

È una spiaggia stretta e lunga che unisce Santa Maria di Castellabate a San Marco di Castellabate. La spiaggia è circondata da una vegetazione rigogliosa, è molto sottile e caratterizzata da un colore dorato.

Le acque del mare sono cristalline, di un colore che va dall’ azzurro al blu, il fondale non molto profondo, per questo, amata dalle famiglie con bambini. Vi sono sia tratti di litorale liberi che con la presenza di stabilimenti balneari.

Le spiagge di Punta Licosa

Punta Licosa è situata nell’omonimo comune, frazione di Castellabate. Essa è raggiungibile dai turisti o percorrendo un sentiero a piedi che parte da San Marco di Castellabate, oppure in barca, gli unici che possono accedervi con l’auto sono i residenti. Un piccolo sforzo che ogni vacanziere deve fare, perché la vista di questo spettacolo della natura appaga lo sforzo della lunga camminata. Sono diverse le calette che si trovano una volta raggiunta Punta Licosa, l’arenile è caratterizzato da ciottoli e il mare è turchese e cristallino. Un luogo lontano dal caos dove è possibile rilassarsi sentendo solo il rumore del mare. Spesso sulla costa di Punta Licosa è possibile ammirare la stupenda Posidonia, una pianta acquatica importante per la produzione di ossigeno e per la salvaguardia dell’ambiente marino.

Le spiagge di Capaccio Paestum

Paestum ha un litorale lungo diversi km, fatto di spiagge caratterizzate da sabbia morbida e sottile. Qui si possono trovare tratti di spiaggia libera e tratti in cui vi sono stabilimenti balneari attrezzati. Il mare è cristallino e il suo fondale sabbioso non si abbassa facilmente, prima di arrivare a dei punti profondi ci si può inoltrare per un bel po’ di metri.

Vicino alle spiagge si trova una comodissima pineta, dove si può trovare ristoro nelle ore più calde. Sono spiagge raggiungibili facilmente in macchina. Tutto questo le rende perfette per le famiglie.

La spiaggia della Marinella, Centola

È una spiaggia immersa nel verde, in un panorama mozzafiato e una natura incontaminata che si affaccia sulla bellissima Baia del Buon Dormire. Caratterizzata da sabbia dal colore chiarissimo e molto fine, il mare è di un colore blu, che diventa sempre più intenso via via che ci si allontana. La spiaggia è divisa da zone libere, ma ben organizzate, e zone in cui vi sono stabilimenti balneari. È possibile fittare pedalò e canoe e godere della bellissima costa circostante.

La spiaggia Acquabianca, Marina di Pisciotta

Si trova a Nord di Marina di Pisciotta, è stretta e lunga, la sabbia è di un colore chiaro, ed è mista a ciottoli. Le acque sono cristalline e questo consente di vedere bene il fondale che abbassandosi a poco a poco, consente a tutti di poter fare un bel bagno. È un luogo perfetto anche per fare pesca subacquea, immersioni e snorkeling. Non è semplice da raggiungere, per questo perfetta per chi ama una vacanza tranquilla con poca gente intorno, ed immerso nella natura.

La spiaggia di Pioppi

È una piccolissima spiaggia posta al centro di Pioppi, lunga circa un chilometro. Il mare è cristallino e la spiaggia è a tratti sabbiosa ed a tratti pietrosa. Fondale basso, adatto alle famiglie con bambini. La spiaggia è circondata e protetta da rocce frangiflutti ed è facilmente raggiungibile.

Proprio le caratteristiche di un ambiente sano, di un mare limpido e i servizi offerti, hanno fatto sì che essa ricevesse l’assegnazione del premio Cinque Vele Legambiente e la Bandiera Blu.

La spiaggia Capitello di Ispani

È notizia proprio di questi giorni che Ispani è la nuova vincitrice del 2022 del prestigioso premio Bandiera Blu. La Campania quest’anno si aggiudica il secondo posto con ben 51 bandiere blu. Il Capitello è una frazione di Ispani che affaccia sul Golfo di Policastro. La spiaggia è lunga e stretta, protetta da scogli frangiflutti, è per la maggior parte libera, ma sono presenti anche stabilimenti balneari. È una zona ricca di strutture ricettive e servizi, e proprio questo, insieme alle acque limpide e ad un ambiente pulito, ha contribuito all’assegnazione del premio sopra citato.

La spiaggia Grande di Acciaroli

Essa si estende dal centro abitato di Acciaroli ed arriva fino a Mezzatorre di San Mauro Cilento, è tra le spiagge più frequentate del Cilento. L’acqua è cristallina e poco profonda e permette di vedere chiaramente il fondale, l’arenile è sabbioso e fine, tutto questo, la rende perfetta per i bambini. Inoltre, tra i tanti punti a suo vantaggio, c’è anche il fatto che la si può raggiungere facilmente dalla strada.

Le spiagge di Casal Velino

Esse sono situate soprattutto in prossimità del centro abitato di Casal Velino Marina, altre sono dislocate tra Casal Velino e Pioppi. La spiaggia più grande è la spiaggia di Casal Velino Marina. È sabbiosa e protetta da rocce frangiflutti, facilmente raggiungibile perché posta al centro del paese, con strutture balneari e spiaggia libera.

Se con questi brevi spunti ti abbiamo incuriosito, corri a prenotare la tua vacanza in Cilento, un luogo magico tutto da scoprire e vivere!